Amazon Music vs Apple Music: Qual’è la Migliore?

amazon music vs apple music

Amazon Music vs Apple Music

Il nostro modo di ascoltare la musica negli ultimi anni è drasticamente cambiato. 

Fino a qualche tempo fa, infatti, si utilizzavano i CD e i download delle proprie playlist preferite.

Oggi, invece, tutto viaggia in modalità streaming, la musica la ascoltiamo su piattaforme dedicate come:

  • YouTube
  • Apple Music
  • Amazon Music
  • Spotify

Se stai pensando di acquistare un abbonamento e sei indeciso su quale, non preoccuparti. 

In questo articolo farò un confronto Amazon Music vs Apple Music. Chi vincerà? Scoprilo con me.

Meglio Amazon Music vs Apple Music?

Quando parliamo di piattaforme streaming per la riproduzione musicale, non possiamo non citare Amazon Music o Apple Music

Queste due piattaforme sono tra quelle maggiormente utilizzate e amate perché riescono a combinare qualità e facilità d’uso.

In realtà la sfida dovrebbe essere: Amazon Music vs Apple Music vs Spotify perché sono queste le tre piattaforme di riproduzione musicale più utilizzate

In questo articolo, però, ti parlerò solo del confronto Amazon Music vs Apple Music che sono quelle più utilizzate anche per TV e per i vari dispositivi mobili.

A questo punto ti starai chiedendo: cosa è meglio Apple Music o Amazon Music?

Inutile dire che parliamo di due piattaforme di ottima qualità e che offrono una serie di servizi e vantaggi, ma ti anticipo già che Amazon Music è migliore sopratutto dal punto di vista della qualità audio.

Ma se vuoi scoprire di più nel dettaglio, continua a leggere.

Piani Amazon Music

amazon music o spotify prezzo spotify

La prima caratteristica su cui voglio soffermarmi è quella dei piani proposti da queste due piattaforme tra cui potrai scegliere.

Parto con quelli proposti da Amazon Music. Quali sono i piani proposti? Eccoli di seguito:

  • Amazon Music Free: il primo piano proposto da Amazon Music è quello gratuito per cui non è prevista una tariffa da dover pagare ogni mese. Ovviamente questo piano ha delle limitazioni. Ad esempio c’è il limite di due salti del brano quindi non potrai andare troppo avanti o saltare ciò che non ti piace. A ciò si aggiunge anche il limite della riproduzione casuale dei brani
  • Amazon Prime Music: è gratuito per chi ha già un account Amazon Prime. Con questo abbonamento, quindi, avrai accesso anche ad un account Amazon Music, ma con dei limiti. Potrai accedere a 100 brani, ma potrai ascoltarli solo in modalità Shuffle e, inoltre, Amazon Music mescolerà la tua musica con quella di artisti simili
  • Amazon Music Unlimited: questo piano ti permette di avere pieno controllo sulla tua musica. Potrai infatti scegliere cosa ascoltare in quel preciso momento e quale brano saltare. Questo piano ha un costo relativamente basso, ma hai la possibilità di risparmiare ancora di più facendo un abbonamento annuale. L’unico svantaggio è che la possibilità di avere l’abbonamento annuale è riservata ai soli account Amazon Prime
  • Abbonamento Famiglia: un piano pensato da Amazon Music è quello Famiglia che consente di avere al proprio interno ben 6 account e dispositivi. Con questo piano, quindi, anche più persone hanno la possibilità di creare un proprio account e di ascoltare la propria musica. Questo piano ha un costo leggermente più alto, ma che si colloca in una fascia di prezzo media

Quindi, come vedi, i piani di Amazon Music sono diversi e tutti ben calibrati alle varie esigenze. 

Il punto di vantaggio è indubbiamente la presenza di un piano totalmente gratuito che, quindi, permette anche di conoscere la piattaforma prima di procedere con l’acquisto. A mio avviso è un vantaggio non indifferente.

Piani Apple Music

amazon music vs apple music piani

Anche Apple Music propone per i suoi clienti una serie di piani che si differenziano per funzionalità, servizi inclusi e anche per il costo finale. 

Tra quali piani potrai scegliere? Eccoli di seguito:

  • Piano Studenti: è un piano riservato soltanto a chi sta ancora studiando ed è iscritto a scuola o all’Università. Apple ha pensato ad un piano con un costo nettamente inferiore agli altri proposti; parliamo circa della metà. Con questo piano avrai accesso a 30.000 playlist, a 100 milioni di brani e a 100.000 brani da poter scaricare così potrai ascoltarli anche senza connessione Internet. Non sarà presente la pubblicità tra i vari brani così come la qualità dell’audio sarà ottimale con Dolby Atmos
  • Piano individuale: è il piano pensato per chi non è uno studente. I servizi inclusi sono praticamente gli stessi di quelli previsti per il piano Studente, ma cambia il prezzo. In ogni caso parliamo sempre di un costo non eccessivo e che si colloca in una fascia di prezzo medio-bassa
  • Piano Famiglia: è il piano pensato per includere nel proprio piano altri cinque account. Infatti questo piano prevede che Apple Music venga utilizzato da sei account che avranno un proprio account personale così come una libreria musicale personale. In questo caso il prezzo è più alto, parliamo di una fascia media

Quindi, come vedi, Apple Music non propone piani gratuiti, ma si parte già con un piano che ha un costo medio-basso, a meno che non sia studente. 

Indubbiamente la qualità dell’audio è garantita anche dalla tecnologia Dolby Atmos ed è per questo che ha un costo.

L’unico vantaggio che si ha è la prova gratuita di un mese o anche la possibilità di utilizzare Apple Music gratis per sei mesi se hai acquistato da un poco un dispositivo Apple. Queste sono le uniche possibilità per avere Apple Music gratis.

Interfaccia Amazon Music vs Apple Music

amazon music vs spotify interfaccia

Altra caratteristica che fa la differenza quando si utilizza una piattaforma o un’applicazione è l’interfaccia. Di cosa stiamo parlando?

Con il termine interfaccia si fa riferimento al design e all’aspetto che l’applicazione o un sito web ha. Quindi l’interfaccia è tutto ciò che vedi a colpo d’occhio e che caratterizza un applicativo.

Inutile negare che l’interfaccia è un elemento estetico di cruciale importanza che determina anche l’esperienza d’uso. Un’interfaccia ottimale è quella che garantisce bellezza e novità, ma anche comodità nell’utilizzo.

Cosa devi aspettarti dal punto di vista dell’interfaccia dal confronto tra Amazon Music vs Apple Music?

A colpo d’occhio le interfacce sono diverse tra loro, ma risultano coerenti con l’azienda d’origine. In che senso?

Amazon Music ha un’interfaccia e un design tipico Amazon anche se sembra ispirato maggiormente a quello di Spotify. Anche Amazon Music ha uno sfondo scuro mentre le scritte sono bianche per essere leggibili.  

Il layout principale presenta quattro sezioni ossia:

  • Sfoglia
  • Home
  • Podcast
  • Libreria

A ciò si aggiunge anche la barra di ricerca in cui potrai digitare il brano, l’artista o le parole chiave per la ricerca della musica che vuoi riprodurre.

L’interfaccia di Apple Music è chiaramente ispirata a tutti i prodotti Apple. Lo sfondo è chiaro con scritte colorate e con il logo ben presente

Anche il layout Apple ha tutte le sezioni che guidano ottimamente nella ricerca dei brani e della musica. Ecco le sezioni che troverai in basso:

  • Libreria
  • Browser
  • Radio
  • Ricerca

Quindi, anche in questo caso, avrai subito a disposizione tutto ciò che ti serve. 

L’unica sezione che non è presente nell’App Apple Music è quella relativa ai Podcast, ma perché nel mondo iOS c’è un’applicazione a parte.

Entrambe le interfacce risultano essere molto facili e intuitive nell’uso; si ha subito a portata d’occhio tutto ciò che serve. 

Quale piattaforma offre la migliore interfaccia?

amazon music o apple music

A mio avviso la sfida Amazon Music vs Apple Music, almeno per l’interfaccia, è vinta da Apple Music. Perché?

Il funzionamento è fluido, l’interfaccia elegante e molto chiara. Questo non è sempre presente per Amazon Music che, infatti, spesso si blocca soprattutto quando si utilizza la barra per la ricerca.

Libreria Amazon Music vs Apple Music

apple music vs amazon music interfaccia

Altro elemento importante da considerare è quello della libreria ossia il catalogo di brani, artisti, album contenuti all’interno di queste due piattaforme.

Cosa posso dirti della sfida Amazon Music vs Apple Music per ciò che riguarda le librerie se non che sono entrambe molto complete?

Questo è uno dei grandi vantaggi di queste due piattaforme perché permettono di trovare moltissimi artisti e brani diversi

I brani presenti su Amazon Music o Apple Music sono più o meno gli stessi: le librerie, infatti, contano più di 100 milioni di brani.

La novità è che oggi, rispetto al passato, non sono più presenti album in esclusiva su una delle due piattaforme. Insomma potrai trovare qualsiasi brano tu voglia.

Inoltre sia Amazon Music sia Apple Music propongono le playlist “Discovery” ossia dei brani pensati per te che non ascolti abitualmente. Questi brani sono quelli che, secondo le tue preferenze e l’algoritmo, potrebbero piacerti.

Su Amazon Music questa playlist Discovery si aggiorna ogni venerdì mentre su Apple Music potrai trovarla ogni lunedì.

Quale piattaforma offre la migliore Libreria?

Quindi la sfida Amazon Music vs Apple Music, a mio avviso, non ha un vero e proprio vincitore. 

La quantità di brani è pressoché identica e praticamente infinita. Anche il funzionamento della scoperta di nuovi brani è pressoché identico. In questo caso, quindi, le due piattaforme si equivalgono bene.

Qualità Audio Amazon Music vs Apple Music

amazon music vs apple music interfaccia

Amazon Music o Apple Music sono piattaforme pensate per la riproduzione e l’ascolto di playlist musicali. Ecco perché la qualità dell’audio è una nota a dir poco decisiva e che fa la differenza.

Cosa dobbiamo aspettarci dallo scontro tra Amazon Music vs Apple Music per ciò che riguarda la qualità dell’audio?

La caratteristica in comune è che la riproduzione è senza perdita di dati. La qualità è quindi ottima su entrambe le piattaforme.

Il vantaggio della riproduzione Apple Music è sicuramente la presenza della tecnologia Dolby Atmos che permette di avere una riproduzione audio 3D

Avrai quindi un effetto molto coinvolgente e realistico soprattutto quando ascolterai i tuoi brani tramite cuffie.

Un effetto più o meno simile si ha anche in Amazon Music. Viene chiamato riproduzione HD e Ultra HD e ti permette di avere musica con modalità audio spaziale. Anche in questo caso l’effetto sarà quello di un maggior coinvolgimento e di realismo musicale.

Quello che però puoi notare è che questa qualità di audio, ossia HD e Ultra HD, è disponibile soltanto se acquisti il piano Amazon Music Unlimited. Non è previsto, infatti, per gli altri pacchetti.

Quale piattaforma offre la migliore Qualità Audio?

amazon music o spotify qual'è il migliore

Ed infatti anche per la qualità audio generale osserviamo che:

  • Apple Music offre la massima qualità CD a 16 bit/44,1 kHz fino a 24 bit/192 kHz
  • Amazon Music Unlimited offre la stessa qualità a 16 bit/44,1 kHz e Hi-Res a 24 bit/192 kHz. Questo, però, si ha solo con questo piano

Quindi la sfida Amazon Music vs Apple Music per ciò che riguarda la qualità audio viene vinta da Apple Music.

Se dovessimo pensare, invece, ad una sfida tra Amazon Music Unlimited vs Apple Music a mio parere sarebbe vinta da Amazon Music Unlimited perché la qualità dell’audio Ultra HD si ha sempre e non solo quando si utilizzano le cuffie.

Dispositivi Compatibili Amazon Music vs Apple Music

amazon music vs spotify dispositivi

Una domanda che ti starai ponendo è: meglio Amazon Music o Apple Music per ciò che riguarda la compatibilità con i dispositivi?

Potresti pensare, infatti, che queste piattaforme funzionino bene soltanto con i dispositivi dello stesso marchio. Questo è ciò che accadeva qualche tempo fa. Per fortuna oggi le cose sono anche cambiate: in che senso?

Infatti Apple Music è compatibile a tutti i dispositivi Apple come Mac, Apple Watch, ma non solo, ma anche su:

  • Android
  • PC
  • Console di gioco
  • Smart TV

Amazon Music, invece, con cosa è compatibile?

  • Dispositivi Android
  • Dispositivi Apple
  • PC
  • Console di gioco
  • Amazon Echo
  • Fire TV
  • Tablet Fire

Quale piattaforma offre la migliore Compatibilità?

Ecco perché la sfida Amazon Music vs Apple Music non ha un vero e proprio vincitore. 

Entrambe le piattaforme sono compatibili con molti dispositivi e non solo con quelli dello stesso marchio. Insomma non avrai alcun problema ad utilizzare i dispositivi che usi di solito.

Verdetto Amazon Music o Apple Music

amazon music o spotify prezzo spotify

A questo punto potresti chiederti: cosa è meglio Apple Music o Amazon Music?

Per molti aspetti queste due piattaforme si equivalgono e, quindi, è difficile stabilire realmente chi vince. A mio avviso, però, un vincitore c’è. Qual è?

Secondo la mia esperienza il vincitore della sfida Amazon Music vs Apple Music è Amazon Music. Ecco i vantaggi che motivano questa vittoria:

  • Prezzo vantaggioso: i piani sono vantaggiosi per tutti. A ciò si aggiunge la presenza di un piano gratuito che, a mio avviso, è un grande vantaggio perché permette di scoprire la piattaforma a costo zero. Inoltre il costo diviene più vantaggioso se si ha già Amazon Prime
  • Disponibilità di brani e Podcast: la quantità di brani e di artisti è la stessa, ma ciò che rende vantaggioso Amazon Music è la presenza dei Podcast che, invece, non sono presenti su Apple Music
  • Qualità audio: la sfida Amazon Music Unlimited vs Apple Music è vinta da Amazon Music Unlimited. La qualità audio è superiore e viene supportata meglio in tutti i dispositivi d’utilizzo. È vero che bisogna acquistare il piano Amazon Music Unlimited, ma ne vale la pena

Tutti questi fattori a mio avviso sono decisivi. È per questo che la sfida Amazon Music vs Apple Music per me è vinta a mani basse da Amazon Music.

CLICCA QUI SOTTO PER OTTENERE LA PROVA GRATUITA AMAZON MUSIC

Articoli Utili

Amazon Music vs Apple Music

Questionario

Ti è stato utile questo articolo?

Sending
User Review
5 (1 vote)

Lascia un commento

Utilizzando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati personali secondo la Privacy Policy del sito.

18 − quattordici =